Quando dimagrire: sono pronto per poter dimagrire?

  1. Home
  2.  
  3. Consigli nutrizionali
  4.  
  5. Quando dimagrire: sono pronto per poter dimagrire?

Quando dimagrire: sono pronto per poter dimagrire?

  1. Home
  2.  
  3. Consigli nutrizionali
  4.  
  5. Quando dimagrire: sono pronto per poter dimagrire?

quando dimagrire

Per il successo di ogni dieta è importante capire quando si è pronti a dimagrire, ovvero dal punto di vista esperenziale, bisogna generalmente rispettare dei criteri per poter perdere peso.

Ormai è provato e risaputo che per poter perdere peso bisogna creare un deficit calorico tra la quantità di calorie ingerite e le calorie consumate con le attività giornaliere. A questa semplice equazione fa da contraltare la difficoltà, a volte, di dimagrire, la maggior parte di quelli che hanno effettuato una dieta restrittiva hanno sperimentato, ad un certo punto, uno stallo del proprio peso.

Innanzitutto vediamo perchè può presentarsi questo stallo nel peso nonostante si pratichi una dieta ipocalorica. In caso di restrizione calorica prolungata nel tempo il proprio metabolismo tenderà ad accomodarsi verso il basso, quello che molti descrivono come un blocco del metabolismo o un metabolismo lento, spesso usando questi termini in maniera impropria. Di fatto un lungo periodo di restrizione calorica può effettivamente far diminuire il metabolismo a causa soprattutto della diminuzione del movimento involontario (in inglese detto NEAT – Non-Exercise Activity Thermogenesis), un fattore silente a cui non prestiamo attenzione ma che può incidere profondamente nel nostro bilancio calorico.

Intervalli calorici di mantenimento

Pertanto, nel momento in cui si vuol perdere peso, è sempre bene considerare la propria condizione  di partenza e attenersi a delle linee guida capaci di indicarci la strada, seppur ricavate in maniera non sperimentale, ma dettate dall’esperienza pratica sul campo, queste indicazioni ci forniscono degli intervalli calorici di riferimenti proposti nelle tabelle che seguono:

Intervalli calorici di mantenimento per persone con LAF < 1.5

 

Età 18-40 – kg/LBM

Età 40-60 – kg/LBM

Inferiore alla norma

25-35

22-32

Normale

35-45

32-42

Superiore alla norma

45-55

42-52

 

Intervalli calorici di mantenimento per persone con LAF > 1.5

 

Età 18-40 – kg/LBM

Età 40-60 – kg/LBM

Inferiore alla norma

28-38

25-35

Normale

38-48

35-45

Superiore alla norma

48-58

45-55

Questi valori non vanno presi come la Bibbia, sono solamente dei riferimenti approssimativi, ma possono fornire una base per iniziare a ragionare a quale punto del percorso siamo. Infatti prima di poter perdere peso sarebbe opportuno partire da un introito calorico di mantenimento situato nella fascia più alta possibile del proprio intervallo di mantenimento. Qualsiasi obiettivo si voglia raggiungere, sia esso legato alla performance o all’estetica, bisognerebbe sempre provare a raggiungerlo consumando il più alto quantitativo calorico possibile. Questo servirà a poter garantire al proprio organismo tutti i nutrienti necessari senza doversi risparmiare e anche a poter avere maggiori soddisfazioni soffrendo meno la fame e potendo essere più aderenti alla dieta in maniera semplice.

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo, grazie!


Diego De Carolis - Nutrizione & Performance